Caldarroste

Caldarroste, sono arrivate le castagne fresche

Le caldarroste sono la ricetta ideale con cui preparare le prime castagne fresche che in questi giorni giungono sulle nostre tavole.

Caldarroste

Da pochi giorni in Campania è iniziata la raccolta della castagna qualità primitiva (detta anche tempestiva). Si tratta di una tipologia di castagna che matura prima delle altre e infatti viene raccolta di solito tra fine agosto e gli inizi di settembre. In altre parole una primizia. Quest’anno la completa maturazione è stata attesa fino al 10 settembre, quando poi di fatto è iniziata appunto la raccolta.

Ma qual è la ricetta perfetta per cucinare queste castagne primitive o tempestive – che sono tipiche della zona di Roccamonfina e Conca della Campania? Ovviamente la più semplice: le caldarroste. Le primitive sono disponibili in diverse pezzature, ma tutte sono ottime per questa preparazione.

Come sempre, ci sono vari modi per preparare le caldarroste, ma quello ottimale è ricorrere al fuoco vivo (con un barbecue, con un camino o magari con un semplice fornello) e la padella bucata, che è un accessorio fondamentale in cucina per ottenere delle gustosissime caldarroste. Basta praticare un taglio a croce sui frutti e cuocerli. Poi si sbucciano quando sono ancora caldi e infine si mangiano. Magari accompagnati da un bicchiere di corposo vino rosso o forse da un cicchetto di vermouth.