Castagne e frutta secca

Castagne, perché usarle in cucina

Sappiamo che le castagne sono buone, ma perché dovremmo inserirle nella nostra rosa delle ricette preferite?

Castagne e frutta secca

Le castagne in cucina rappresentano una vera e grande risorsa. Intanto perché le castagne sono assai versatili. Le castagne possono essere infatti utilizzate non solo per la preparazione dei dessert, ma anche per i primi piatti, per i secondi piatti – soprattutto quelli a base di carne di cacciagione – e magari anche per un aperitivo simpatico e insolito.

Un altro vantaggio delle castagne è nei valori nutrizionali di questo frutto. Le castagne sono infatti una fonte di sostanze di origine minerale, di acqua, di fibre e di acido folico. Certo, sarebbe consigliato non eccedere con le castagne, per via delle calorie indotte dai carboidrati presenti. Ma è anche il caso di sfatare il mito secondo cui le castagne rappresentano il frutto più calorico di tutti, perché non è così. In generale, la moderazione è sempre consigliabile, il giusto mezzo. In questo modo non ci stuferemo mai delle castagne che ci piacciono tanto.

Inoltre l’utilizzo delle castagne in cucina è favorito dal fatto che, in un modo o nell’altro, le castagne sono disponibili tutto l’anno. Se non è periodo di castagne, le castagne sono disponibili in barattolo oppure secche – che sono utilissime sia per le marmellate sia per la preparazione di carne in umido cui accennavamo prima – e infine ci sono le castagne del prete.